“Assaggia” fa riscoprire il sapore della tradizione gastronomica romana con l’innovativa formula della degustazione in piccole porzioni

Leggo | Assaggia Roma il gusto è…al top
27/10/2017
AdnKronos | Assaggia fa riscoprire sapore della tradizione romana
27/10/2017
Mostra tutto

“Assaggia” fa riscoprire il sapore della tradizione gastronomica romana con l’innovativa formula della degustazione in piccole porzioni

Il ristorante ha aperto a Roma nell’incantevole scenario di via Margutta

 

Roma, 12 settembre 2017 – La cucina della tradizione si gusta da “Assaggia Roma”, il ristorante aperto in via Margutta 19 che ripropone i piatti delle nostre nonne realizzati con i prodotti del territorio e serviti con la formula innovativa di degustazione in piccoli assaggi.

Assaggia Roma è un luogo assolutamente unico nella mappa della ristorazione, che invita a trascorrere in relax nel cuore della Capitale l’ora dell’aperitivo e della cena per gustare piatti preparati in chiave moderna seguendo le ricette della tradizione romanesca, tramandate per secoli di nonna in mamma e portate ogni giorno sulle tavole delle famiglie capitoline.

 

A raccogliere sapori e profumi della cucina genuina di una volta, fedele alla stagionalità, e a trasformarli in piatti gourmet è la brigata dello chef Daniele Ciaccio, sotto la regia attenta e fantasiosa del cuoco stellato Angelo Troiani. Ai suoi ospiti Assaggia Roma offrirà due menù degustazione di 6 o 9 monoporzioni servite su un vassoio, dal primo al dolce, accompagnato dalle eccellenze vinicole del Lazio in una carta dei vini molto ricca che allarga lo sguardo anche alle migliori etichette nazionali.

 

Una maniera originale e accattivante per vivere un’esperienza gustativa unica in un luogo simbolo della vita culturale romana. Insieme alla bellezza dei luoghi e alla qualità della proposta enogastronomica, Assaggia regala al suo ospite un’accoglienza semplice e per questo raffinata,  in un giardino intimo e rilassante per far rivivere un’atmosfera festosamente conviviale e al tempo stesso discreta e domestica. Assaggia è dunque un viaggio nella memoria in cui ogni portata in monoporzione aiuta a riportare alla luce l’intero patrimonio culinario ed enologico di Roma e a far rivivere ricordi ed emozioni legati alle indimenticabili tavolate di famiglia.

 

La formula di Assaggia Roma è la naturale prosecuzione del progetto ”Assaggia”, nato dall’idea originale di Leonardo Stabile nel 2014 e lanciato con successo a Porto Rotondo con l’obiettivo di recuperare l’inestimabile patrimonio di antiche ricette della Sardegna, riproposto al pubblico gourmet dalle “cuciniere”, cioè dalle massaie sarde, messe a dirigere le cucine del ristorante gallurese. Ora quel progetto ha raggiunto per così dire la maggiore età e si presenta sul palcoscenico romano grazie alla validità dell’idea originaria di Stabile, valorizzata dal contributo di Angelo Troiani. A curare lo start up di Assaggia Roma è stato Alberto Gaido, che si occuperà dello sviluppo commerciale del brand.

 

Con l’apertura di Assaggia Roma – spiega Leonardo Stabile – abbiamo voluto riproporre nella difficile e competitiva piazza romana uno stile e una formula di ristorazione profondamente innovativa, che in questi anni si è affermata a Porto Rotondo tanto da far annoverare il ristorante tra i Top ten della Costa Smeralda. Ai nostri ospiti proponiamo un viaggio nella cucina tipica regionale per riscoprire e valorizzare un patrimonio inestimabile di tradizioni, prodotti tipici, sapori e profumi partendo dalle ricette delle nonne, ulteriormente valorizzate ora – conclude Stabile – dal tocco di chef del valore di Daniele Ciaccio e del prestigio stellato di Angelo Troiani”.

 

Il progetto Assaggia mi ha conquistato fin dall’esperienza di Porto Rotondo per la sua capacità di coniugare tradizione e innovazione a tavola – dice lo chef stellato Angelo Troiani – Con Daniele Ciaccio e la brigata di cucina puntiamo a far soffiare una forte ventata di novità nella ristorazione romana, introducendo un nuovo stile nelle abitudini e nelle scelte alimentari dei gourmet capitolini, italiani e stranieri. Altro aspetto da menzionare – aggiunge Troiani – è la convinta scelta bio fatta da Assaggia, che seleziona con la massima attenzione le materie prime e si avvale solo di produttori di qualità e affidabilità certificata con l’obiettivo di offrire il meglio ai nostri ospiti e contribuire anche allo sviluppo dell’economia agroalimentare della zona”.

 

Per l’aperitivo o per il dopocena Assaggia Roma propone anche una cocktail list firmata Tony Rosetti e una prestigiosa carta di grandi distillati da gustare in una atmosfera in cui la informalità si mescola alla elegante cura del dettaglio per permettere agli ospiti di sentirsi davvero a casa.

 

Per informazioni:

LseBlu, 06.42012258 – 373.7660929

www.assaggiaroma.com

Facebook: @assaggiaromaofficial

Instagram: assaggiaroma

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Visit Us On FacebookVisit Us On Instagram